indietro

Posizionamento naturale online: leva per la creazione di lead

La maggior parte delle aziende cerca di attirare in modo naturale i potenziali clienti grazie alla presenza e a delle azioni mirate online. Nel campo estremamente concorrenziale del web e soprattutto in quello dei motori di ricerca, le aziende fanno qualunque cosa per catturare del traffico qualificato sul proprio sito web con l’obiettivo di aumentare il numero di contatti in entrata e di dinamizzare la propria attività commerciale.

Per questa ragione, ricorrono a delle ottimizzazioni del loro posizionamento naturale. In effetti, un sito internet ottimizzato per i motori di ricerca migliora la propria visibilità e partecipa attivamente a una strategia di sviluppo, tanto in termini di qualità che in termini di quantità. Questo strumento è alla base del lead management.

 

A cosa serve il posizionamento organico?

Il posizionamento online è il processo attraverso il quale un sito web è ottimizzato in modo che le sue pagine si posizionino in maniera ottimale nei risultati dei motori di ricerca. Questo processo è definito SEO (Search Engine Optimization). Questa specialità del marketing digitale consiste nell’adattare un sito e il suo contenuto alle attese dei visitatori e alle esigenze dei grandi motori di ricerca come Google o Bing. Centinaia di criteri devono essere tenuti in conto.

L’importanza del posizionamento naturale

La maggioranza degli utilizzatori inizia spesso la propria navigazione partendo da una ricerca su un motore di ricerca, in particolare quando è in fase di ricerca o di confronto in vista di un acquisto. Rendere visibili i propri prodotti al momento giusto, su una ricerca pertinente, è un’ottima opportunità commerciale. Il posizionamento naturale è uno strumento di acquisizione del traffico qualificato e dunque potenzialmente di acquisizione di lead per un’azienda.

 

Gli utenti dedicano sempre meno tempo alla seconda pagina di Google, si accontentano unicamente dei primi risultati di ricerca. Secondo il Journal du Net, il tasso di clic sulla prima pagina di Google è la seguente:

  • 1° posizione: 36% del tasso di clic
  • 2° posizione: 32% del tasso di clic
  • 3° posizione: 20% del tasso di clic
  • 10° posizione: 6% del tasso di clic

 

>Il tasso di clic diminuisce ancora più rapidamente in presenza di Feature Snippet, di annunci AdWords, di articoli di attualità o di video.

 

Nouveautés de Google Adwords 1024x497

 

Come la SEO genera dei lead qualificati?

I diversi studi condotti mostrano maggioritariamente che il posizionamento naturale è nettamente più potente dei social network, del telemarketing o della pubblicità online. Se non presa sufficientemente in considerazione, questa strategia di generazione di lead non raggiunge il suo rendimento massimale. Ottimizzare il proprio sito per i motori di ricerca, significa ugualmente ottimizzarlo per gli utenti. In effetti, i motori di ricerca devono proporre dei siti pertinenti e piacevoli per un’esperienza utilizzatore ideale.

Generate dei lead qualificati grazie al vostro sito!

 

La relazione tra le parole chiave e le intenzioni di ricerca

Se consideriamo i motori di ricerca coma una nuova porta d’ingresso del vostro sito, bisogna analizzare le espressioni formulate dagli user e la loro pertinenza rispetto al vostro obiettivo. Gli esperti in posizionamento online utilizzano vari strumenti al fine di determinare i volumi di ricerca e la concorrenza su queste ricerche.

Adattando ogni landing page (anche detta pagina di atterraggio o di destinazione) sul sito ai tipi di ricerca dei potenziali clienti un’azienda può massimizzare le possibilità di convertire un utilizzatore in un lead o addirittura in un cliente. Grazie al posizionamento naturale questa precisione è possibile.

 

La SEO: vettore di conversione dell’audience

La SEO ha come obiettivo quello di ottimizzare un sito per rispondere alle esigenze e alle preferenze dei motori di ricerca. L’obiettivo di questi ultimi è, in effetti, quella di rendere l’utilizzo da parte degli user fluido e piacevole. Esistono centinaia di azioni per ottimizzare il posizionamento naturale di un sito web, come:

  • produrre un contenuto ricco e originale
  • integrare dei file multimediali diversificati (video, foto, infografiche…)
  • realizzare un buon internal linking (link tra le diverse pagine web del vostro sito) e esterne (link tra le vostre pagine e altri siti)
  • assicurare una velocità di caricamento rapida
  • migliorare la sicurezza del sito

Tutte queste ottimizzazioni partecipano ugualmente a un migliore tasso di conversione del vostro traffico qualificato in lead che potranno trasformarsi in clienti nel futuro.

 

Come ottimizzare il posizionamento naturale di un sito?

L’ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca comporta del tempo e una reale competenza su dei campi molti vari del digital…è molto difficile per un’azienda possedere queste risorse in interno. È in questo contesto che Let’s Clic, agenzia web marketing specializzata in strategie di posizionamento online, accompagna dal 2009 i suoi clienti consigliandoli nella loro strategia marketing e commerciale.

Il posizionamento online richiede molto costanza negli sforzi, ma permette a termine di aumentare la propria visibilità sui motori di ricerca, di acquistare un traffico qualificato e di convertire così in modo più efficace. Approfittate dell’esperienza di Let’s Clic e richiedete una pre-analisi SEO gratuita e senza impegno!

Quest'articolo ti é piaciuto? Condividi :

Il cimitero della SEO: le tecniche di posizionamento da dimenticare

La SEO è una disciplina in costante evoluzione: il mondo del webmarketing in movimento perpetuo, l’egemonia di Google e il…

Linkbaiting: i migliori contenuti per ottenere dei backlink

La questione del linkbaiting solleva numerose domande e aspettative particolarmente importanti per tutte le agenzie e imprese che cercano di…

Posizionamento naturale online: leva per la creazione di lead

La maggior parte delle aziende cerca di attirare in modo naturale i potenziali clienti grazie alla presenza e a delle…